Ilaria De Grandis

Ricordo bene il mio primo giorno in Deerns Italia, era il 2014 quando mi è stato proposto un tema per la mia Tesi di Laurea: un Energy Audit sull'Aeroporto di Fiumicino. È così che mi sono avvicinata e appassionata al mondo degli impianti meccanici in ambito aeroportuale. Questa è stata la "rampa di lancio" verso progetti di respiro nazionale ed internazionale, dall'Aeroporto di Bologna G. Marconi a quello di Rabat-Salé (Marocco), passando per Parigi Charles de Gaulle. Ho avuto l'occasione di lavorare con colleghi di altri National Offices, di confrontarmi con clienti e professionisti stranieri, consolidando le mie conoscenze tecniche e non.

Ciò che mi ha colpita e aiutata in Deerns è stato il forte senso di appartenenza ad un team, scoprire che anche "al di là del monitor" c'è sempre un collega più esperto disposto a darti consigli su tematiche che ti capita di dover affrontare per la prima volta: non importa in quale nazione si trovi, farà del suo meglio. Ho partecipato al Deerns Concept Studio 2017-18 come sfida personale e occasione di confronto con colleghi appartenenti a realtà differenti da quella italiana; l'anno successivo sono diventata Cedric Ambassador per l'ufficio italiano, con il compito di creare insieme ai miei colleghi un filo conduttore tra i National Offices, fondato su quelli che sono i valori di Deerns Group. Anche i miei orizzonti professionali si sono allargati: come Mechanical Engineer del dipartimento Real Estate & Airports, da un anno sto lavorando con particolare interesse sugli impianti antincendio e le tematiche di prevenzione incendi: In Deerns le nuove sfide non mancano mai, richiedono impegno, ma tengono vivo l'entusiasmo per il lavoro che facciamo.

Torna a